venerdì 10 gennaio 2020


Prossima occasione per IMPARARE A RIDERE 

workshop

sabato 25 gennaio 2020



Una risata al giorno toglie il medico di torno e ci permette di vivere al meglio la nostra vita, evitando stress e depressione, migliorando l’attività cardiaca, polmonare e intestinale e alcalinizzando tutto il nostro corpo.

E se non vi basta, allora ecco ulteiori motivazioni mediche.

E' stato dimostrato dalla psiconeuroimmunologia che tutte le emozioni negative come l’ansia, la rabbia e la depressione indeboliscono il sistema immunitario, riducono la sua capacità di combattere le malattie, mentre tutti i pensieri positivi e ridere aumentano la produzione degli anticorpi e di quelle cellule chiamate "natural killer", perché combattono i virus.

La risata profonda aumenta la produzione di serotonina, un antideprimente naturale, perché riduce la secrezione di ormoni come il cortisolo e l’epinefrina(adrenalina), cause primarie di stress, aumento della pressione sanguigna e del livello alto di glucosio nel sangue.

Come con l’attività fisica, la respirazione tende ad aumentare, migliorando la trasformazione dell’acido lattico e la respirazione in generale provocando un rilassamento muscolare delle fibre lisce dei bronchi per azione del sistema parasimpatico dando benefici in particolare a chi soffre di bronchite, di asma, ed a coloro che soffrono di enfisema.

Grazie al miglioramento dell’apparato respiratorio e cardio-circolatorio il riso migliora la nostra circolazione sanguigna, permettendo una maggiore ossigenazione a tutti i tessuti del nostro corpo e velocizzando la loro rigenerazione.

La risata depura fegato e intestino tendendo ad alcalinizzare il nostro corpo, migliorano sia le funzioni epatiche che intestinali.

Inoltre il movimento sussultorio provocato dall’ilarità del momento oltre a farci bruciare calorie e a rassodare spalle e addominali, permette un massaggio salutare a tutti gli organi della cavità addominale, compresi fegato e intestino, migliorando anche leggere forme di gastrite, oltre a favorire il movimento di peristalsi intestinale (migliorando casi di stitichezza).

Il potere benefico del ridere era già conosciuto nell’antichità, non a caso i maestri di scuola tibetana ridono e fanno ridere i loro allievi. 
Lo sapevate che per il buddismo Zen quindici minuti di risate equivalgono a sei ore di meditazione? 
Mentre nella medicina tradizionale cinese, lo Xiao (il ridere) è la corrispondenza del suono al meridiano principale del cuore il cui movimento psichico è la gioia. (Yoga della risata)

venerdì 5 maggio 2017

WORLD LAUGHTER DAY



domenica 7 maggio
alle ore 10:30

SE NON PIOVE !!
CI TROVIAMO  PER
UNA SESSIONE GRATUITA DI
YOGA DELLA RISATA
(durata circa 1 ora)
PRESSO IL PARCHEGGIO DEL
BOSCO DELLA FRATTONA

per festeggiare
La Giornata mondiale della Risata 
o World Laughter Day
che si celebra ogni anno la prima domenica di maggio



È stata istituita nel 1998 da Madan Kataria, fondatore del movimento internazionale dello Yoga della Risata.
La celebrazione della Giornata Mondiale della Risata è intesa come una manifestazione per la pace nel mondo, e ha lo scopo di costruire una coscienza globale di fratellanza e amicizia attraverso la risata.
La sua popolarità è cresciuta insieme con il Movimento dello Yoga della Risata (che oggi conta oltre 8000 club della risata in tutto il mondo, in tutti i cinque continenti).

La sessione è tenuta da Pier Luigi Iafelice Laughter Yoga Teacher (Formatore Ecomotivazionale) abilitato nel 2003 dal Dr. Madan Kataria, a svolgere workshop.

vieni anche tu a ridere con noi
più siamo meglio ridiamo!

giovedì 7 luglio 2016

Eppure ci sarà un motivo se sempre più persone lo dicono..

SORRIDERE SEMPRE


Sorridere sempre
Sorridere sempre

Ostinatamente
Coraggiosamente

L'ottimismo serve
Bisogna avere fede

E' quella spinta in più
Pazienza ed ironia



Sia affannano gli uomini

Se il volto si accende
Si arrabbiano e disperano

A volte è importante
Ma se la luce incontrano

Il mondo si arrende
Chi li ferma più

Se sorridi tu




La vita è tanta

Abbasso i malinconici
E ti spaventa

Il pianto dei nostalgici
Vita che ti conquista

I pessimisti cronici
Se l'assaggi tu

E chi non si ama più




Ti provoca

La vita cambia
Ti accende

Se c'è chi cambia
Ti sbatte quà e là

Tira fuori la grinta
Inventala

Un bel respiro tu
Difendila

Rispondi a quei problemi
Lei ti ripagherà

Con la serenità


La forza di un sorriso
Seguiamo quel sentiero

Il tuo segreto
Intoniamoci al coro

E' quà
Leggeri quei pensieiri



Più rilassati noi

Più slancio ai desideri
Sorridimi sorridimi

Ai sentimenti veri
Non ti fermare mai

Sali fin dove arrivi


Ma non fermarti là
Sali fin dove arrivi

Risparmiati una lacrima
Che poi ti sostengo io

Per la felicità
Sorridere per vincere



è qui ìl segreto mio



sorridere sempre

Un libro



In attesa di rincontrarci a ottobre ecco un libro per l'estate.

Buone vacanze!!.


http://www.psychomedia.it/pm-revs/books/franc.htm

giovedì 30 giugno 2016

Giornata mondiale della Risata

  OGNI ANNO

la prima domenica di maggio


"Giornata Mondiale della Risata per la Pace nel mondo"

La Giornata mondiale della risata o World Laughter Day si celebra la prima domenica di maggio.
È stata istituita nel 1998 da Madan Kataria, fondatore del movimento internazionale dello Yoga della risata.
La celebrazione della Giornata mondiale della risata è intesa come una manifestazione per la pace nel mondo, e ha lo scopo di costruire una coscienza globale di fratellanza e amicizia attraverso la risata. La sua popolarità è cresciuta insieme con il Movimento dello Yoga della risata (che oggi conta oltre 8.000 club della risata in tutto il mondo, in tutti i cinque continenti).

Il nostro è a Imola e ci si ritrova per ridere insieme ogni giovedì.
 
Secondo Madan Kataria, organizzatore dell'evento, la risata è un'emozione positiva e potente, che contiene tutti gli ingredienti necessari perché gli individui possano avere il controllo di se stessi e perché possano cambiare il mondo con una sorta di effetto domino. La giornata oggi si celebra in tutto il mondo.

martedì 30 giugno 2015






Ridere fa bene e rinforza la mente, il sarcasmo invece fa male.

 
sostiene Scott Weems, neuroscienziato cognitivo alla University of Mariland e autore del nuovo libro 'Ah! The science of when we laugh and why', dove riporta le ultime ricerche sull'argomento, oltre che aneddoti divertenti e qualche battuta.
 
Una risata sonora è una ginnastica che allena il cervello as essere più forte, elastico e capace di affrontare anche situazioni difficili e stressanti. 
 
L'umorismo è una sorta di palestra della mente che fa bene al sistema immunitario. Certo tutto dipende da come e di cosa si ride, essere sarcastici fà male, e farlo su stessi è indice di scarsa autostima e siccome la nostra mente è sempre attenta a quello che diciamo, contribuisce a minare la fiducia in se stessi.
 
Nel suo saggio Scott Weems così risponde alla atavica domanda ‘perché ridiamo?’ notoriamente rimasta priva di risposta. Scrive Weems sul quotidiano statunitense Wall Stereet Journal che “il senso dell’umorismo è tutt’altro che superficiale, nasce da un profondo conflitto del cervello e rinforza anche il sistema immunitario. Come per l’esercizio fisico, l’umorismo aiuta a tenere il cervello allenato di fronte ad eventi fortemente stressanti e difficili da interpretare”.
 
Avere un attivo senso dell’umorismo aiuta a prendere di più dalla vita, sia dal punto di vista cognitivo che a livello emotivo. Un esperimento condotto da uno psicologo della University of North Carolina, citato nel saggio di Weems, dimostra che chi si fa sane risate guardando un film comico, ad esempio, reagisce meglio alla visione di pellicole successive contenenti morti macabre. Guardare commedie raddoppia le nostre capacità a risolvere i dubbi e guardarle prima dei film horror costituisce un toccasana per far calare lo stress psicologico. “Ciò non significa che ogni sorta di humour sia utile – sottolinea lo studioso -. Avere una attitudine al sarcasmo, essere sprezzanti e canzonatori può fare male alla salute, in particolare se si sbeffeggia la propria vita. Studi condotti all’università della Western Ontario dimostrano che chi possiede questo tipo di umorismo ha più alti tassi di depressione degli altri, più elevati livelli di ansia e bassa autostima”. Lo studioso cita a proposito una battuta classica ed emblematica ‘Io e mia moglie siamo stati felici per 20 anni, poi ci siamo sposati’.